Agrofarmaci

Approvato l’uso d’emergenza della zoxamide su lattughe, rucola, baby leaf e spinacio 

06/12/2017 

Il Ministero della Salute ha accolto la richiesta presentata da Coldiretti di concedere l’uso d’emergenza della zoxamide (nome del formulato commerciale Zoxium 240 SC) su lattughe e simili, rucola, baby leaf comprese le brassicacee, spinacio e simili contro la Peronospora per un periodo di 120 giorni a partire dal 1° dicembre fino al 30 marzo 2018.

La Zoxamide è  un antiperonosporico appartenente al gruppo chimico della benzamidi già autorizzato per altre colture. La sostanza attiva ha elevata affinità con le cere cuticolari che ricoprono tutti gli organi della pianta (foglie, grappoli e bacche) e assicura dopo l’asciugatura del deposito una elevata resistenza al dilavamento.

Deve essere impiegata con applicazioni di tipo preventivo al verificarsi delle condizioni favorevoli allo sviluppo dell’infezione utilizzando l’intervallo più breve e la dose maggiore nelle condizioni ambientali più favorevoli allo sviluppo della malattia. Utilizzare volumi di irrorazione che consentano una completa ed omogenea bagnatura evitando fenomeni di sgocciolamento della vegetazione.

Negli ultimi anni si è osservato un aumento del consumo degli ortaggi di quarta gamma (semilavorati pronti all’uso), in seguito al cambiamento dello stile di vita e delle abitudini alimentari dei consumatori sempre più attenti al consumo di prodotti con effetto salutistico. L’aumento della domanda di questi prodotti ha determinato una forte innovazione nella produzione orticola, con l’aumento di quella di ortaggi da foglia destinati alla quarta gamma.

In Italia, le aziende di produzione e le industrie di valorizzazione dei prodotti orticoli di quarta gamma sono localizzate principalmente nella provincia di Bergamo e Brescia, ma negli ultimi anni, al fine di garantire una produzione costante e di qualità, sono nate aziende di conferimento anche al Sud Italia, principalmente in Campania e Puglia. In queste due regioni sorgono anche industrie di valorizzazione che riforniscono generalmente il mercato del centro-sud, ma spesso nei periodi invernali inviano i loro prodotti anche alle industrie del Nord.

I prodotti di quarta gamma sono costituiti per due terzi da ortaggi di prima gamma (insalate adulte) e per un terzo da ortaggi da foglia da taglio (baby leaf), che sono raccolti in uno stadio di sviluppo molto precoce quando hanno raggiunto i 13-15 cm di altezza e hanno 6-7 foglie.

Torna alle Notizie

Licenza Creative Commons
I documenti INTERNI e le pagine di cui si compone questo sito sono soggetti alla licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.5 Italy. Ogni utilizzo del contenuto al di fuori dei termini di licenza è esplicitamente proibito e perseguibile a norma di legge.