Ambiente e Territorio > Tematiche > Valutazioni ambientali e autorizzazione unica

Valutazioni ambientali e autorizzazione unica

In che modo la Valutazione Ambientale Strategica (VAS) puo’ interessare le imprese agricole? 

La valutazione ambientale strategica (VAS), disciplinata dalla parte seconda del d.lgs. n. 152/2006, come modificato, è la valutazione ambientale che viene effettuata su piani e programmi, con la finalità di garantire un elevato livello di protezione dell'ambiente e contribuire all'integrazione di considerazioni ambientali nell’elaborazione, nell’adozione e nell’approvazione degli atti di pianificazione e programmazione, assicurandone la coerenza.
Rientrano nel campo di applicazione della VAS i piani e programmi:
• che sono elaborati per la valutazione e gestione della qualità dell’aria ambiente, per i settori agricolo, forestale, della pesca, energetico, industriale, dei trasporti, della gestione dei rifiuti e delle acque, delle telecomunicazioni, turistico, della pianificazione territoriale o della destinazione dei suoli, e che definiscono il quadro di riferimento per l’approvazione, l’autorizzazione, l’area di localizzazione o comunque la realizzazione dei progetti elencati negli Allegati II, III e IV;
• per i quali, in considerazione dei possibili impatti sulle finalità di conservazione dei siti designati come ZSC (zone di protezione speciale per la conservazione degli uccelli selvatici) e di quelli classificati come SIC (siti di importanza comunitaria per la protezione degli habitat naturali e della flora e della fauna selvatica), si ritiene necessaria una valutazione d’incidenza ai sensi dell’articolo 5 del D.P.R. n. 357/1997.
Sono, comunque, esclusi i piani di gestione forestale o strumenti equivalenti, riferiti ad un ambito aziendale o sovraziendale di livello locale, redatti secondo i criteri della gestione forestale sostenibile e approvati dalle regioni o dagli organismi dalle stesse individuati. Quando i  piani e i programmi su indicati determinano l’uso di piccole aree a livello locale e loro modifiche minori, l’autorità competente valuta, a seguito di una verifica di assoggettabilità - effettuata ai sensi del novellato articolo 12 del d.lgs. n.152/2006 e sulla base dei criteri individuati nell’allegato I - se possono esservi impatti significativi sull’ambiente e se, conseguentemente, il piano o programma debba o meno essere assoggettato alla valutazione ambientale strategica. Al risultato della verifica di assoggettabilità, comprese le motivazioni, deve essere data adeguata pubblicità. A parte, dunque, l’esperibilità della VAS in ordine a piani e programmi di interesse agricolo, si deve sottolineare che si tratta di un procedimento al quale i soggetti interessati possono partecipare per esprimere proprie motivazioni e osservazioni di cui le autorità competenti devono tenere conto in sede decisionale.

Torna alle F.A.Q.

Licenza Creative Commons
I documenti INTERNI e le pagine di cui si compone questo sito sono soggetti alla licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.5 Italy. Ogni utilizzo del contenuto al di fuori dei termini di licenza è esplicitamente proibito e perseguibile a norma di legge.