Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ambiente e Territorio > Tematiche > Etica, Ambiente e Sostenibilità

Etica, Ambiente e Sostenibilità

Conai, intesa Coldiretti-Consorzio imballaggi per la semplificazione

18/09/2017

Coldiretti e Conai - Consorzio nazionale imballaggi hanno siglato l’avvio di un percorso per semplificare gli adempimenti per le imprese agricole e garantire la corretta interpretazione dell’articolo 11 del “collegato agricolo” (legge 28 luglio 2016, n. 154) che (approvato anche a seguito delle molteplici segnalazioni inoltrate da Coldiretti) era intervenuto a sanare un complesso dibattito con il Consorzio sulla possibilità o meno di aderire allo stesso mediante le organizzazioni di categoria di appartenenza.

La norma ha disposto, in via generale, che le imprese agricole, singole o associate, quando vi siano obbligate, aderiscono ai consorzi ed ai sistemi di raccolta previsti dal codice ambientale attraverso le articolazioni territoriali delle organizzazioni professionali agricole maggiormente rappresentative a livello nazionale.

Con specifico riferimento al Consorzio imballaggi (Conai) ed ai consorzi di filiera (ad esempio Corepla, per la plastica, Comieco per la carta, ecc.) la disposizione ha previsto espressamente, per le imprese agricole che utilizzano o importano imballaggi, l’esonero dall’iscrizione e dalla relativa contribuzione.
 
Nonostante la norma si presentasse sufficientemente precisa e dettagliata, sono arrivate a Coldiretti ed al Consorzio diverse richieste di chiarimenti sulla applicazione della stessa, con riferimento, in particolare, agli obblighi di adesione ai Consorzi indicati ed all’obbligo di versamento della quota di iscrizione e del contributo ambientale, che è esposto in fattura all’atto dell’acquisto dell’imballaggio.

Nell’accordo, quindi, risulta definitivamente chiarito che le imprese agricole non sono obbligate, né ad aderire al Conai, né al pagamento della relativa quota di iscrizione e che le singole imprese agricole restano sempre libere di aderire volontariamente ed autonomamente al Consorzio. Anche Coldiretti potrà aderire volontariamente al Conai, previo adeguamento da parte dello stesso Consorzio del proprio statuto, ove necessario. In tal caso, l’iscrizione sarebbe efficace nei riguardi di tutte le imprese agricole rappresentate.

Si chiarisce anche che le imprese agricole, anche laddove non aderenti al Conai, sono soggette, come tutti gli altri operatori, al pagamento del contributo ambientale Conai esposto in fattura all’atto dell’acquisto, sia con riferimento alle transazioni nazionali che alle importazioni di imballaggi.

In considerazione della specifica situazione, Conai rinuncia a far valere le proprie pretese nei confronti delle imprese agricole Coldiretti, rispetto agli obblighi contributivi consortili, per eventuali contributi non corrisposti o corrisposti parzialmente.

Al fine di condividere un percorso di maggiore semplificazione, Conai e Coldiretti hanno concordato anche di procedere alla costituzione di un Tavolo di lavoro per l’elaborazione di specifiche proposte per la semplificazione delle procedure dichiarative e l‘applicazione di specifiche fasce di riduzione o esonero contributivo per le imprese agricole e per i materiali di interesse del settore.

Torna alle Notizie

Licenza Creative Commons
I documenti INTERNI e le pagine di cui si compone questo sito sono soggetti alla licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.5 Italy. Ogni utilizzo del contenuto al di fuori dei termini di licenza è esplicitamente proibito e perseguibile a norma di legge.